CORRIERE DELLA SERA IN OFFERTA!

1 anno con Corriere a 99euro invece di 199euro

corriere-della-sera-offerta

COMUNICATI

RACCOMANDA IL SITO

Come aprire uno studio notarile

 

come-diventare-notaio

La professione del notaio non è certo una delle più facili. Basti pensare che per avviare uno studio notarile è obbligatorio essere in possesso del titolo di notaio e quindi superare uno degli esami più complessi di accesso alla professione su cui la media di promozione è di 1 su 20.

 

 

Che cosa fa un notaio

Il notaio è un libero professionista che esercita una funzione pubblica nel convalidare i contratti e altri vari atti di tipo giuridico. Infatti, davanti al notaio si appongono le firme dei contraenti per convalidare alcuni documenti. I notai inoltre, si occupano di atti di compravendita immobili commerciali e residenziali ma anche di trasferimenti di quote aziendali, cessioni di società e conferimenti di vario genere, oltre a coordinare e gestire, da un punto di vista burocratico, tutti gli statuti connessi a testamenti, mutui, donazioni e non solo. Nelle competenze del notaio ci sono tantissimi tipi di negozi che vengono disciplinati dalla normativa in materia.

 

Come diventare notaio

diventare-notaio

Per diventare notaio bisogna seguire il percorso formativo che parte dalla laurea in giurisprudenza per poi conseguire un praticantato di 18 mesi presso uno studio notarile. Questa è una delle parti più difficili del percorso. Successivamente si deve conseguire uno degli esami più complessi di accesso alla professione che viene indetto annualmente con una rigida selezione con prove scritte ed orali. Superate le prove e ottenuta l'abilitazione professionale, si potrà finalmente aprire uno studio notarile.

 

Cosa fare prima di aprire uno studio notarile

come-avviare-studio-notarile

Prima di insediarsi in uno studio di un determinato territorio, il notaio deve aspettare una serie di formalità previste dalla normativa vigente. Deve effettuare il giuramento presso il Tribunale della sede assegnata e poi deve pagare una cauzione di basso costo. Si tratta di un'assicurazione importante per dare supporto economico ai nuovi notai. Per aprire lo studio è necessario espletare tutte le formalità di rito che vengono richieste da questa specifica professione.

Infatti, il consiglio notarile dà al professionista un sigillo che dovrà usare nel momento del deposito della sua firma presso il consiglio stesso ed in più, per poter esercitare nel distretto, dovrà avere una nomina e poi aprire lo studio nel luogo in cui è stato assegnato. Nello studio saranno conservati tutti gli atti ed i repertori notarili, oltre ai registri.

 

I costi per aprire uno studio notarile

come-aprire-studio-notaio

Per aprire uno studio notarile è necessario sostenere dei costi abbastanza importanti perché dovrete allestire una location che possa rappresentare lo stato di alta professionalità che questo lavoro richiede. Una volta ottenuta la sede di riferimento dovete scegliere uno studio che sia sufficientemente ampio da avere una sala d'aspetto ed una dedicata invece alle attività di segreteria. In più dovreste assumere un assistente che possa aiutarvi ad espletare le funzioni amministrative e creare una location che sia abbastanza accogliente da un punto di vista dell'arredo. E' importante che tutto sia all'altezza del vostro ruolo. Soprattutto all'inizio della carriera potrebbe essere utile farsi realizzare da una agenzia SEO un portale web che funga da vetrina all'attività. In questo caso per un sito professionale (ad esempio questo portale di un notaio a Roma) il costo si aggirerebbe intorno alle 1500, 2000€.

I costi iniziali, al di là di quelle che sono le comunicazioni da effettuare al tribunale e le formalità da espletare presso l'ordine di competenza, che si riducono ad una spesa di circa 5 mila euro, riguardano anche l'allestimento della sede, l'apertura della partita IVA. I costi arrivano ad aggirarsi tra i 50 ed i 100 mila euro circa.

 

 

Le prospettive di guadagno di uno studio notarile

Lo studio notarile può avere un reddito medio annuo che supera i 200 mila euro. È chiaro che molto dipende dalla clientela che sarete in grado di accaparrarvi e anche dalla professionalità che saprete comunicare ai vostri iscritti. I guadagni medi di notaio oscillano quindi tra i 10 ed i 30 mila euro al mese.