CORRIERE DELLA SERA IN OFFERTA!

1 anno con Corriere a 99euro invece di 199euro

corriere-della-sera-offerta

COMUNICATI

RACCOMANDA IL SITO

Tarvisio, guida turistica

 

tarvisio

Se avete voglia di relax a contatto con la natura, allora dovete visitare Tarvisio!

Tarvisio è una città bellissima che si trova in provincia di Udine, nella regione del Friuli Venezia Giulia. È una città a vocazione turistica ed è una località montana apprezzata soprattutto dagli amanti dello sci. Tarvisio è un crocevia tra Slovenia e Austria ed ha un aspetto tradizionale e moderno allo stesso tempo. E' una città molto particolare che viene apprezzata per la sua bellezza e per le ricchezze naturali e culturali che ha.

Tarvisio si trova proprio al di là dello spartiacque Alpino italiano e sorge sul monte Forno. All'incrocio tra Italia, Austria e Slovenia, questa splendida città si trova ad un'altitudine di 732 metri sul livello del mare ed ha appena 4000 abitanti.

 

 

Quando visitare Tarvisio

tarvisio-piste-da-sci

Per visitare Tarvisio è bene scegliere la stagione invernale se siete amanti dello sci: si tratta di un periodo in cui abbondano le nevicate. In estate invece è possibile visitare la città potendo approfittare di una lieve frescura, sebbene comunque le temperature, possono raggiungere anche i livelli superiori ai 35 gradi.

Poiché è un'importante località sciistica, la visita a Tarvisio viene spesso consigliata nel periodo invernale così da poter alternare la visita culturale e naturalistica della città con delle attività di tipo sportivo presso le piste Di Prampero e Alpe Limerza. Sono piste che nel corso degli anni, hanno anche ospitato numerose gare di sci molto famose.

 

La storia di Tarvisio

storia-tarvisio

La città di Tarvisio ha origini romane ed era abitata ancor prima dalla popolazione celtica dei Taulici. Il nome della città deriva infatti da questa popolazione che ha vissuto lì fino al XI secolo. A partire dal XII secolo, Tarvisio ha assunto un'importanza commerciale predominante e nel 1456 il vescovo di Bamberga la scelse per una nota fiera annuale che ancora oggi viene praticata proprio nell'ottica di quella tradizione. Nel XV secolo divenne una città famosa per l'industria del ferro e poi però, ha dovuto fare i conti a partire dal 1400 fino al 1600 circa, con una serie di guerre. In particolare c'è stato il saccheggio da parte dei turchi. Nel 1700 ci furono invece le truppe austriache/francesi che la attraversarono e la fecero diventare teatro di molte battaglie nel corso delle guerre napoleoniche. Tarvisio entrò a far parte del Regno d'Italia soltanto nel 1919 dopo la prima guerra mondiale. È proprio in quegli anni che ha assunto un ruolo cruciale come luogo di frontiera e di scambio commerciale, trovandosi a cavallo tra Venezia e Vienna. Proprio per la sua particolare posizione, a Tarvisio si parlano 4 lingue: italiano, tedesco, friulano e sloveno.

 

 

Cosa vedere a Tarvisio

tarvisio-chiesa-parrocchiale

Innanzitutto chi si trova a Tarvisio deve visitare la chiesa parrocchiale. In città si trova il famosissimo Santuario del Monte Lussari a Camporosso ed anche se non c'è più traccia della prima Cappella del 1360, in realtà la chiesa, costruita tra il 1500 e il 1600 ad oggi resiste in tutto il suo splendore dopo i bombardamenti del 1915 che obbligarono la curia alla ricostruzione parziale.

La chiesa è chiamata anche “dei tre popoli” perché è solitamente meta del pellegrinaggio di fedeli di nazionalità austriaca, italiana e slovena. Poi ci sono anche numerosi siti di interesse naturalistico, come i laghi. In particolare ci sono i laghi di Fusine, di origine glaciale che sono i due specchi d'acqua “inferiore” e “superiore”, che sono molto belli e collocati in un anfiteatro di tipo calcareo. Il lago superiore si trova a 929 metri sopra il livello del mare mentre quello inferiore a 924 metri di altitudine. Sono parte di un panorama bellissimo perché si trovano circondati dalle Alpi ed anche se si trovano in una zona davvero fredda e ventosa per metà dell'anno, sono spesso pieni di turisti tutti i periodi dell'anno. Poi c'è il lago di Predil che sorge 959 metri sopra il livello del mare è lungo 1,5 km ed è largo circa 500 metri. E' il secondo lago del Friuli Venezia Giulia ed è di origine glaciale: è davvero molto bello e visitato da migliaia di turisti ogni anno. Infine, vale la pena anche visitare il passo del Predil che costituisce il confine con la Slovenia. È già noto dai tempi dei Romani, ovvero dal III secolo avanti Cristo ed ancora oggi viene visitato e attraversato da migliaia di persone.

 

Gli eventi a Tarvisio

tarvisio-feste-tradizionali

A Tarvisio molto spesso vengono celebrate particolari feste tradizionali come quella di Krampus e San Nicolò che si tiene il 5 dicembre di ogni anno. Consiste in una festa folkloristica molto sentita dalla popolazione e dalle frazioni della città. Inoltre, a Tarvisio è possibile anche vivere la cosiddetta “movida” all'insegna di bar, ristoranti e trattorie popolate soprattutto, nel periodo in cui si pratica lo sci. Per conoscere altre informazioni circa Tarvisio o le più belle località del Friuli Venezia Giulia vi consigliamo di spulciare il portale friuli.vimado.it.