CORRIERE DELLA SERA IN OFFERTA!

1 anno con Corriere a 99euro invece di 199euro

corriere-della-sera-offerta

COMUNICATI

RACCOMANDA IL SITO

Come avviare un'autorimessa

 

come-aprire-autorimessa

Se avete intenzione di avviare un'autorimessa dovete iniziare subito a fare la scelta giusta in termini di organizzazione anche per quanto concerne l'aspetto economico. Chi decide di intraprendere questa attività deve farlo nel rispetto di tutti i passaggi obbligatori per legge ed in più, dovrà anche acquisire le autorizzazioni necessarie per questo genere di società.

Un'autorimessa, sia pubblica che privata, ha un costo abbastanza elevato per la sua apertura e gestione. Fondamentale è farsi uno studio sul budget iniziale: è bene stendere un business plan che indicherà quali sono gli investimenti obbligatori per questo genere di attività.

Il primo passo è sempre quello di scegliere una sede adeguata. Ovviamente per un'autorimessa sarà obbligatorio scegliere dei locali molto ampi destinati al parcheggio di autoveicoli. Importante è seguire la Normativa vigente per quanto riguarda la messa a norma dei locali, altrimenti rischiereste grosso da un punto di vista legale. Gli spazi dedicati a funzione di autorimessa devono infatti essere adeguati alla più recente normativa sulla prevenzione degli incendi e non solo. Successivamente poi è necessario richiedere la licenza e di conseguenza, si dovranno avere tutti i requisiti obbligatori per legge.

 

 

Ottenere la licenza per un'autorimessa

avviare-autorimessa

Per svolgere l'attività di autorimessa, sia pubblica che privata, sarà importante avere tutta la documentazione del caso. Obbligatoriamente bisognerà presentare presso gli uffici competenti la prova che il vostro certificato Antimafia sia a posto, l'insussistenza di condanne penali e poi verificare anche i requisiti di tipo urbanistico della sede che avete scelto. Presso il Comune di competenza bisognerà attendere che sia approvata la certificazione dell'inizio dell'attività, ovvero la Scia e allora, sarete effettivamente pronti.

 

La gestione di un'autorimessa

aprire-autorimessa

Gestire un'autorimessa da un punto di vista fiscale, non è facile e quindi sarà importante assumere un commercialista che possa darvi una mano su quella che è l'azione economico-finanziaria per la vostra nuova attività commerciale. Soltanto per sbrigare le prime pratiche ci vorrà un esborso pecuniario che oscilla da un minimo di 20.000€ fino a 50.000, 100.000€. C'è da dire che questo genere di attività ha dei margini di guadagno abbastanza elevati ed i costi affrontati si ammortizzano in pochi anni di gestione. Oltre alle spese e agli obblighi dovuti dalla normativa vigente e dal suo rispetto, in realtà l'attività di autorimessa potrebbe diventare per voi un ottimo modo per lanciarsi nel mondo delle attività in proprio.

Per fare in modo che le prospettive di guadagno crescano a dismisura magari si dovrà optare per la scelta di un parcheggio che possa sorgere nei pressi, ad esempio, di una stazione, un aeroporto oppure una location che in ogni caso richiede proprio l'uso degli spazi per la sosta a pagamento. In questo modo, i profitti aumenteranno a dismisura. Per dare una risposta al pubblico di riferimento si potrebbe anche optare per una campagna di sconti ed offerte divenendo ad esempio, un'autorimessa low cost che potrebbe far aumentare i clienti a dismisura.

 

 

Le autorizzazioni per le attività di autorimessa ed il sito web

come-avviare-autorimessa

Nel corso del tempo, le autorizzazioni per il mantenimento di un'attività di autorimessa possono variare ed essere modificate: per questo bisogna sempre tenere sotto controllo tutte quelle che sono le normative tecniche di riferimento. In particolare, ci sono tutti gli obblighi da rispettare per quanto concerne la prevenzione degli incendi. In più sarà anche fondamentale verificare sempre che sia tutto in regola, per evitare di incappare in qualche sanzione penale oppure amministrativa. Ricordiamo anche che è fondamentale affiancare all'attività un sito web che ampli la fetta di mercato e che faccia conoscere l'azienda anche agli internauti. La costruzione di un sito web professionale per un'autorimessa (easyparkingcaselle.com è un esempio di portale per autorimessa) deve essere affidata ad un'agenzia SEO in modo tale che non solo sia graficamente accattivamente, ma che sia anche ben indicizzato sui principali motori di ricerca come Google o Bing.