CORRIERE DELLA SERA IN OFFERTA!

1 anno con Corriere a 99euro invece di 199euro

corriere-della-sera-offerta

COMUNICATI

RACCOMANDA IL SITO

Investire in bitcoin

 

investire-in-bitcoin-quando

Investire in bitcoin è un'ottima soluzione per cercare di entrare in un nuovo tipo di mercato che promette dei grandi risultati nel corso del tempo. Se volete investire dovete però scegliere il metodo giusto e soprattutto, trovare il momento ideale per lanciarvi nel mercato dei bitcoin. È importante capire che il valore del bitcoin sta crescendo a dismisura tanto che è come si suol dire “scoppiato”, facendo diventare questa criptovaluta una delle più importanti al mondo.

 

 

Cosa sono i bitcoin e come funzionano le transazioni open source

investire-in-bitcoin-conviene

Il sistema bitcoin nasce nel 2009 da un anonimo programmatore che sviluppa una personale idea da lui stesso presentata l'anno prima. Satoshi Nakamoto, pseudonimo del padre dei bitcoin, inventa una moneta virtuale non centralizzata, ovvero non fa capo ad alcun ente, bensì si serve di un database distribuito tra i nodi della rete, una rete di computer che tracciano le transazioni, ma non solo. La rete di computer si occupa anche di generare nuova moneta elaborando e risolvendo complicatissime equazioni matematiche ed infine gestisce l'attribuzione della proprietà di questo criptomoneta.

I bitcoin si trovano dunque su una sorta di conto che si sposta in un database condiviso attraverso un sistema di Peer to Peer. Il database permette di fare una serie di transazioni ed è possibile poi aggiungere spostamenti senza però poterne cambiarne lo storico.

Il bitcoin è una moneta sicura anche perché non è possibile crearne dei falsi ed è letteralmente, non consentito a nessun ente esterno di portar via i vostri “guadagni digitali”.

 

Bitcoin e investimenti: “Un sistema (quasi) sicuro”

investire-in-bitcoin-perche

Le transazioni con bitcoin oltre ad essere molto veloci, sono anche sicure e pratiche. Infatti il proprietario firma una transazione con la chiave privata del suo conto e poi la stessa viene diffusa nell'intero network.

È chiaro che la transazione sarà protetta per essere all'interno della rete. Ecco perché il sistema viene supervisionato e dopo la transazione si crea un blocco che andrà a far parte del network condiviso. Dopo il primo blocco, la transazione potrà avere una ulteriore conferma fino ad arrivare a destinazione. Il sistema viene perciò definito sicuro perché seppure sia di fatto supervisionato dai miner, non può essere gestito da nessuno, ma è sempre coordinato dalla rete globale. Ad oggi il bitcoin da un valore quasi nullo di pochi centesimi tra alti e bassi sta quotando migliaia e migliaia di euro. Molti credono che prima o poi la bolla di sapone scoppierà e porterà sul lastrico moltissima gente, quella che ha creduto ciecamente in questa criptomoneta. Altri invece sono fiduciosi e credono che invece il singolo bitcoin continuerà ad acquistare valore, proprio perchè il numero totale di bitcoin è limitato, come vedremo in seguito. Alla fine investire nel bitcoin è dunque come giocare in borsa o come fare trading (in tal senso vi consigliamo di spulciare il portale guidatradingonline.net dedicato esclusivamente a queste attività) con il vantaggio che fino ad ora nonostante repentini crolli il valore sta continuando a salire.

 

Come investire e guadagnare con i bitcoin

investire-in-bitcoin

È possibile investire e guadagnare con i bitcoin tenendoli sotto controllo e anche semplicemente facendo una serie di investimenti indiretti nei derivati. Bisogna trovare però il momento giusto per investire in quanto si tratta di una criptovaluta che è soggetta a numerosi cambiamenti repentini di ora in ora e di giorno in giorno. Basterà comprarne quando scende il valore e rivenderli quando aumenterà. Se l'investimento invece è per il lungo periodo, allora, bloccatene il valore fino a “tempi migliori”.

 

 

Perchè investire in bitcoin?

investire-in-bitcoin-vantaggi

Un perchè a favore dell'investimento in questa criptomoneta sta nel fatto che la valuta virtuale sta acquistando sempre più autorità in tutto il mondo e sempre più persone ed enti pubblici e privati la riconoscono come moneta per gli scambi di merci e servizi o per l'acquisto di beni materiali ed immateriali.

Un altro vantaggio nell'investire in bitcoin il prima possibile  è dato dal fatto che la quantità massima di moneta circolante è limitata pertanto la produzione non supererà mai i 21 milioni. Questo vuol dire che il valore della criptovaluta è destinato a crescere in quanto risorsa limitata.

Fare un investimento in bitcoin può essere un vantaggio perché nonostante gli alti e bassi di questi ultimi tempi, si tratta comunque di una valuta relativamente stabile perché il valore non dipende né dal governo e né da crisi di qualunque genere. E' come se si investisse in una materia prima.

È chiaro che quando si parla di bitcoin si parla di transazioni che non sempre sono trasparenti e mai si potrebbe risalire a colui che invia denaro o al beneficiario e questo potrebbe risultare un problema. Perciò vale la pena verificare per bene i passaggi da effettuare preventivamente.

Alla fin dei conti l'investimento però, nell'80% dei casi almeno, conviene. Se solo si pensa che nel 2009 i bitcoin, quando sono nati, valevano un centesimo di dollaro e le loro quotazioni invece ora sono arrivate a 3, 4, 5 mila dollari in alcuni picchi, si comprende la portata della valuta.