CORRIERE DELLA SERA IN OFFERTA GRATIS!

QUOTIDIANI ONLINE

CROCIERE LOW COST

crociere economiche.gif
conto corrente online

TUTTI I DEAL DI OGGI

bazar coupon banner.jpg

RACCOMANDA IL SITO

Login Form

BRESCIAOGGI

Bresciaoggi online gratis sul tuo Pc, leggi le news della prima pagina, di politica, di attualità, sportive, economiche, di cultura, degli esteri e degli spettacoli del quotidiano locale bresciano su Giornali on Web free e senza download di Pdf. Le notizie direttamente dal sito della testata bresciaoggi.it. Giornali on Web la tua edicola virtuale. Sfoglia Brescia Oggi senza abbonamento direttamente dal sito ufficiale. LEGGERE GRATIS NON HA PREZZO!




PRIMA PAGINA BRESCIAOGGI

bresciaoggi

 

-

-

















****ABBONAMENTI RIVISTE E QUOTIDIANI
SUPER SCONTATI!
****


Bresciaoggi Wikipedia

"Bresciaoggi" è uno dei due quotidiani di Brescia e provincia, insieme al "Giornale di Brescia".
Fa parte del Gruppo Athesis, tramite la sub-holding Edizioni Brescia S.p.A. Il giornale, nato nell'aprile 1974 e sopravvissuto negli anni '70 e '80 come cooperativa dopo che il fondatore, l'industriale bresciano Luigi Lucchini, aveva deciso di non continuare la pubblicazione dopo il primo anno, ha avviato al giornalismo numerosi professionisti e pubblicisti, finiti poi in ruoli di prestigio e responsabilità di testate locali e nazionali. Tra i più famosi, il noto giornalista economico Rai, nonché sindaco di Iseo (Bs), Riccardo Venchiarutti, il caporedattore dell'edizione bresciana de Il Corriere della Sera, Massimo Tedeschi, l'ex vicedirettore de L'Espresso (e attuale vice 'ad personam' de Il Corriere della Sera) Massimo Muchetti e molti altri.

Collegata al quotidiano, la televisione locale Brescia.TV - La TV del Bresciaoggi, i cui studi sono ospitati nella sede del medesimo giornale in via Eritrea a Brescia dove un tempo c'erano gli impianti di stampa del 'vecchio' Bresciaoggi (cioè di quello prima dell'acquisizione da parte de L'Arena) per alcuni anni editore anche di Bergamoggi (testata gemella diffusa però sul territorio orobico, con cui condivideva le pagine nazionali). Oggi la stampa di Bresciaoggi avviene, assieme ad altre testate del Gruppo, nel Veronese.

Bresciaoggi è stato edito dal 1975 dalla Cooperativa Editoriale 28 Luglio, formata da giornalisti e tipografi, fino al 1990, anno in cui è avvenuta la cessione al gruppo Athesis a seguito di un'assemblea della cooperativa stessa, che aveva scartato all'unanimità l'ipotesi di vendita al gruppo Longarini. Il giornale, connotato nei primi due decenni di vita da un più chiaro orientamento di centro-sinistra, è andato perdendo negli ultimi anni questa impronta politica per rimanere estremamente giovane e innovativo nei contenuti e nella veste grafica (oggi in uno snello formato 'berliner' ricchissimo di colore, contenuti e intuizioni grafiche, che confermano anche visivamente la volontà di fare un'informazione agile, pronta e scorrevole).

Il quotidiano, particolarmente ricco nella parte sportiva, ma con copertura completa e approfondimenti di notevole interesse e precisione anche su Provincia, Cronaca, Spettacoli, Cultura ed Economia (oltre alle pagine sui fatti nazionali e internazionali, insieme ai numerosissimi inserti tematici che illustrano durante tutto l'anno i variopinti aspetti della vita di Brescia e provincia), rappresenta da quasi 40 anni la voce indipendente e alternativa (rispetto alle testate storiche già presenti sul territorio) del giornalismo bresciano. Fortemente sentita è comunque la rivalità tra le due testate cittadine (cioè tra Bresciaoggi e il concorrente Il Giornale di Brescia) che nel corso dei decenni hanno innescato una dinamica di interscambio di professionisti e firme che ha contribuito a creare un discreto pluralismo e un maggiore equilibrio tra le voci del giornalismo locale.

Negli ultimi anni, Bresciaoggi ha completato la sua offerta comunicativa con internet, sia tramite il sito www.bresciaoggi.it che con agili strumenti destinati agli smartphone e ai tablet PC (come ad esempio le App gratuite scaricabili con iPad/iPhone o con Android).

La raccolta pubblicitaria per il quotidiano viene garantita da Publiadige srl, che si occupa delle necessità degli inserzionisti del giornale e della TV ad esso collegata, oltre che di quelle de L'Arena di Verona e de Il Giornale di Vicenza (che fan parte dello medesimo Gruppo editoriale). Alla stessa Publiadige, ospitata nella sua sede locale sempre nella palazzina del quotidiano in via Eritrea a Brescia, si rivolgono abbonati (della versione cartacea e di quelle virtuali) e lettori per gli arretrati.