CORRIERE DELLA SERA IN OFFERTA GRATIS!

CROCIERE LOW COST

crociere economiche.gif
conto corrente online

TUTTI I DEAL DI OGGI

bazar coupon banner.jpg

RACCOMANDA IL SITO

Login Form

IL GIORNALE QUOTIDIANO


il Giornale online gratis sul tuo Pc. Leggi le news della prima pagina, di politica, di attualità, sportive, economiche, di cultura, degli esteri e degli spettacoli del quotidiano nazionale italiano il Giornale su Giornali on Web free e senza download di Pdf. Le notizie direttamente dal sito della testata ilgiornale.it. Giornali on Web la tua edicola virtuale. Sfoglia il Giornale senza abbonamento direttamente dal sito ufficiale. LEGGERE GRATIS NON HA PREZZO!.






PRIMA PAGINA IL GIORNALE

il giornale prima pagina


****ABBONAMENTI RIVISTE E QUOTIDIANI SUPER SCONTATI!****


-

il Giornale Wikipedia

Il Giornale è un quotidiano italiano a diffusione nazionale e a carattere generalista. Venne fondato nel 1974 a Milano da Indro Montanelli, in seguito fu acquistato da Silvio Berlusconi nel 1979. Attualmente è diretto da Paolo Berlusconi che dal 1992 ha preso le redini del quotidiano. E' uno dei giornali italiani a maggior tiratura, oltre le 200.000 copie. Inizialmente Il Giornale di Indro Montanelli era tendenzialmente di sinistra, solo dopo l'acquisizione da parte della famiglia di Berlusconi al quotidiano è imposta una linea editoriale vicina alla destra.
Internamente troviamo notizie di rilevanza nazionale, cronaca italiana, attualità, politica nazionale ed estera, economia e finanza. Su Il Giornale inoltre sono presenti rubriche su sport, spettacoli, arte, annunci lavoro, meteo, eventi, sondaggi, oroscopo, salute e benessere, necrologi. Recandosi in homepage è disponibile online un completo archivio dati.
Il Giornale ha avuto sempre come direttori personaggi e giornalisti di primo livello come Indro Montanelli, Vittorio Feltri, Mario Cervi, Maurizio Belpietro, Mario Giordano, Alessandro Sallusti. Dai dati Ads acronimo di Accertamenti Diffusione Stampa notiamo che la diffusione de Il Giornale si attesta intorno alle 120.000 unità. Dobbiamo ricordare che il termine diffusione per quanto riguarda la carta stampata è differente rispetto a "tiratura". Per diffusione si intende l'effettivo numero di copie consegnate ai lettori eliminando la resa e le copie scartate.