CORRIERE DELLA SERA IN OFFERTA!

1 anno con Corriere a 99euro invece di 199euro

corriere-della-sera-offerta

RACCOMANDA IL SITO

LE MONDE QUOTIDIANO ONLINE

 

Le Monde online gratis sul tuo Pc. Leggi le news della prima pagina, di politica, di attualità, sportive, economiche, di cultura, degli esteri e degli spettacoli del quotidiano francese. Le Monde su Giornali on Web free e senza download di Pdf. Le notizie direttamente dal sito ufficiale della testata www.lemonde.fr  senza abbonamento. LEGGERE GRATIS NON HA PREZZO!.






PRIMA PAGINA LE MONDE

 

 

le monde quotidiano

Leggi le notizie di cronaca locale e nazionale, le news di sport, di economia, il meteo e tutte le rubriche del quotidiano.

 

LE MONDE WIKIPEDIA

Le Monde è un quotidiano francese fondato da Hubert Beuve-Méry nel 1944, viene pubblicato con la data del giorno successivo.

Il primo numero uscì il 19 dicembre del 1944. Il giornale intende essere il continuatore del quotidiano Le Temps ("Il Tempo"), di cui riprende il formato e la presentazione. Il generale de Gaulle ne fu uno dei promotori, e Hubert Beuve-Méry creò una società a responsabilità limitata con un capitale di 200 000 franchi distribuiti in 200 azioni.

Dal 1985, la prima pagina di le Monde contiene una vignetta, generalmente illustrata da Plantu.

Le Monde è presente su internet dal 19 dicembre 1995 con il sito lemonde.fr. La totalità degli articoli è accessibile gratuitamente tutti i giorni a partire da mezzogiorno. Si può accedere anche agli articoli delle ultime due settimane, mentre una lettura completa dell'archivio può essere fatta solo a pagamento.

Storia Le Monde
Il primo numero de Le Monde è apparso il 19 dicembre 1944, come sostituto di Le Temps di cui riprende formato e grafica. A volerlo è il generale Charles de Gaulle.

Il pubblico di riferimento del giornale è quello della medio borghesia francese, oltre agli intellettuali cattolici e di sinistra, che potevano pagare i 3 franchi del prezzo di copertina, quasi il doppio del costo degli altri quotidiani.

Pian piano la linea editoriale di Beuve-Mèry si discosta da quella governativa, diventando critica e irriverente. Il nuovo stile piace ai francesi, che apprezzano anche le scelte antiamericane del direttore, ma non incontra il favore dei politici che spingono per un cambio di rotta. Le continue pressioni porteranno Beuve-Méry a rassegnare le dimissioni il 27 aprile 1951. La redazione però protesta, e riesce ad ottenere il reintegro del direttore e la sua successiva conferma da parte dell'assemblea dei soci. La direzione di Hubert Beuve-Méry termina nel 1969.

A succedergli è Jacques Fauvet, scelto dallo stesso Beuve-Méry. Si tratta però di anni di crisi per l'editoria, causata dall'aumento del costo della carta e dalla diminuzione degli introiti pubblicitari. A peggiorare la situazione anche l'ingresso in scena della televisione. Inizia un lento declino economico del quotidiano, che culminerà nell'ingresso in capitale di 12.000 lettori come azionisti.

Nel gennaio 1991 Le Monde vede l'arrivo del suo primo direttore non giornalista: si tratta dell'economista Jacques Lesourne, che riesce in parte a rimettere in sesto l'economia del giornale. A far uscire il giornale dalla crisi è Jean-Marie Colombani, nuovo direttore dal 1994, ancora in carica.

Dal 19 dicembre 1995, Le Monde offre ai suoi lettori una versione telematica su Internet, Lemonde.fr, che permette la consultazione gratuita dei contenuti testuali del giornale, ma senza la documentazione iconografica e infografica, accessibile solo dopo due settimane.

Il 15 gennaio 2001 Le Monde viene rilanciato, rinnovato nella grafica: meno austero, il quotidiano dedica ora uno spazio maggiore allo sport, alla finanza e all'Unione Europea. Aumentate anche il numero di fotografie che accompagnano gli articoli anche in copertina, fino a quel momento "regno" esclusivo delle vignette di Plantu.

Direttori
    * Hubert Beuve-Méry (1944-1969)
    * Jacques Fauvet (1969-1982)
    * André Laurens (1982-1985)
    * André Fontaine (1985-1991)
    * Jacques Lesourne (1991-1994)
    * Jean-Marie Colombani (1994-2007)
    * Eric Fottorino, direttore del quotidiano cartaceo (2007-oggi)