RIVISTE IN OFFERTA!

RACCOMANDA IL SITO

Come organizzare corsi di formazione: 8 consigli

 

Chi ha un ente o una scuola di formazione deve rapportarsi ogni giorno nell’organizzazione di corsi a cui possono prendere parte tutti coloro che ne abbiano interesse.

 

Sicuramente può sembrare complicato metter su un corso di formazione, ma seguendo gli step giusti è possibile realizzarne di diversi senza lasciare nulla al caso e ottenendo anche l'approvazione dei corsisti. In questa guida, realizzata con l'aiuto degli esperti del settore, gli amici di https://www.iskilled.net, troverai ben 8 consigli per realizzare qualunque tipologia di corso di formazione da 10 e lode!

 

 

1) Cerca nuovi stimoli

come-organizzare-corsi-di-formazione

Il primo punto su cui non si transige è sicuramente la ricerca degli stimoli. In genere la maggior parte degli enti di formazione hanno un catalogo di corsi standard, di quelli cioè più ricercati da chi vuole entrare nel mercato del lavoro.

Tuttavia vantare nel novero dei propri corsi di formazione titoli nuovi, innovativi, al passo coi tempi, può comunque rappresentare un valore aggiunto.

Tale consiglio va seguito sia se ti è stato chiesto di creare un corso formativo per un team di dipendenti d’azienda, sia se hai deciso di rinnovare il catalogo proposto con titoli decisamente diversi.

 

2) Stabilisci un obiettivo

Non si possono avere corsi formativi di qualità nel proprio catalogo se non ci si prefissa a monte degli obiettivi. Per organizzarne uno nel migliore dei modi, devi dare la risposta giusta ad ogni domanda... dal cosa vuoi che gli allievi apprendono, al quali sono i più importanti argomenti che tutti i partecipanti dovranno padroneggiare alla fine del corso, è importante voler raggiungere uno scopo.

In questo modo organizzando il programma, organizzando le lezioni e stabilendo quale sia il materiale didattico adatto, potrai scegliere tutto con maggiore contezza e consapevolezza, così da andare miratamente al sodo.

È di fondamentale importanza che tu riesca a stilare una precisa lista di contenuti da sviluppare e presentare durante il corso. Non sarà difficile partire da un nucleo di informazioni (il cuore vero e proprio dell’argomento del corso) e scinderlo in tante particelle interessanti.

 

 

3) Affidati ai migliori relatori e docenti

Se vuoi che la fama del tuo corso preceda il corso stesso, allora devi fare in modo che le lezioni restino impresse nella mente degli allievi. Per fare ciò, per permettere che i contenuti del corso vengano davvero assorbiti, allora devi affidarti ai migliori relatori e docenti. È importante riuscire infatti a coinvolgere al meglio tutti i partecipanti, con una tecnica di persuasione che abbia lo scopo di impartire le giuste nozioni.

Per adempiere a questo compito, servono relatori e docenti di un certo calibro, capaci cioè padroneggiare gli argomenti presenti nel materiale preparato. Per raggiungere l’obiettivo principale, i docenti dovranno essere in grado di catturare magneticamente l’attenzione di tutti i partecipanti.

 

4) Evita solo la teoria

come-organizzare-corsi-di-formazione-consigli

Sai perché a scuola i ragazzi faticano a rimanere attenti? Perché la didattica italiana si basa sul 99% di teoria e su (forse) solo l’1% di pratica. Rischi quindi di provocare lo stesso effetto domino di noia qualora tu dovessi basare il corso su concetti prettamente teorici.

È importante affiancare le nozioni di studio con esperienze pratiche, perché non ha senso imparare qualcosa di mnemonico se poi non lo si sa applicare in pratica.

 

 

5) Realizza un programma chiaro

Da quanto detto sulla teoria, ne consegue che devi stilare un programma chiaro e conoscere in anticipo gli argomenti di cui si parlerà. Non ha senso creare corsi molto lunghi, prolissi e pieni di discorsi complessi che abbiano delle nozioni dispersive e che non permettano agli allievi di centrare come si deve l’argomento. Un programma ben chiaro inoltre aiuterà il futuro o probabile corsista a scegliere meglio se partecipare o no al corso.

 

6) Scegli il luogo in cui tenere il corso di formazione

Il luogo in cui decidi di tenere il corso ha la sua importanza se vuoi che abbia la giusta organizzazione. La location ideale, ovvero dove ha sede la tua scuola, deve essere organizzata in modo tale che ci siano delle aule con poltroncine, appoggio per scrivere, lavagne intelligenti, buon audio e tutti i confort digitali necessari.

Se poi devi tenere il corso presso un’azienda, allora cerca di portare con te tutto l’occorrente necessario per rendere agli “allievi” l’esperienza del corso molto più agevole.

 

 

7) Scegliere le giuste date

come-organizzare-corsi-di-formazione-guida

Dal momento che potrebbe esserci l’eventualità che il tuo corso venga frequentato da lavoratori o comunque da giovani che hanno altri impegni, è importante creare un calendario ben pensato.

Scegli per bene il giorno o i giorni della settimana in cui si svolgerà il corso in base a chi dovrà partecipare. In tal modo eviterai assenze e di contro ci sarà più desiderio che le persone ne prendano parte.

Organizzare i tempi delle lezioni e dei vari interventi per evitare punti morti o una relazione troppo veloce è fondamentale per tenere sempre accesa l’attenzione di chi frequenta il corso.

 

8) Pubblicizza il tuo corso di formazione

A questo punto non resta che pubblicizzare il tuo corso. Sponsorizzare i corsi è importante per dargli la giusta importanza e per gestire meglio l’organizzazione.

Approfitta di landing pages, pagine Facebook, Instagram e tutti gli altri social network per provate a raggiungere quante più persone possibili. Ad ogni modo, meglio partire con la pubblicità in largo anticipo rispetto alla data fissata.