RIVISTE IN OFFERTA!

RACCOMANDA IL SITO

Le caratteristiche del miglior ombrellone da giardino: come trovare il modello perfetto

 

L’ombrellone da giardino è uno di quegli articoli che non possono mai mancare in un ambiente esterno. Non è solo elegante, ma anche e soprattutto utile: permette di creare una piacevole zona d’ombra, e di ripararsi dai raggi del sole nei mesi più caldi dell’anno.

 

Gli ombrelloni da giardino rendono ancora più gradevoli tutte le attività che si svolgono all’aperto, come mangiare, leggere un libro, chiacchierare con gli amici, divertirsi con un gioco di società. Nei giardini più ampi possono persino essere abbinati a una piscina e a qualche sdraio, per trascorrere preziosi momenti di relax e sentirsi in vacanza senza allontanarsi da casa!

 

 

Le dimensioni e la base dell’ombrellone

ombrelloni-da-giardino-guida

Per individuare gli ombrelloni da giardino perfetti per ogni esigenza è necessario valutare una serie di parametri. Ci sono modelli con superficie d’ombra (“campata”) più o meno vasta; con copertura molto estesa o più piccola; con altezza regolabile o fissa.

Inoltre, è opportuno fare attenzione al peso della base. Maggiori sono le dimensioni dell’ombrellone, più massiccia deve essere la base. Quest’ultima è preferibile in cemento, mentre è meglio evitare quelle di plastica che sono meno stabili.

 

I materiali del telo dell’ombrellone da giardino

Il telo è uno degli elementi essenziali degli ombrelloni da giardino. Ricordiamo che esso può essere confezionato con diversi materiali: ad esempio l’acrilico e il poliestere.

Un telo in acrilico sarà incredibilmente resistente, uno in poliestere è più economico. Ci sono anche i teli di cotone, che vanno trattati in modo adeguato per non risentire dell’umidità e delle eventuali precipitazioni. Comunque, è sempre consigliabile riporre l’ombrellone in un luogo riparato nei periodi più piovosi e freddi.

Del telo è indispensabile considerare anche la grammatura. Con questo termine indichiamo lo spessore: per la precisione, i grammi per metro quadro. I migliori ombrelloni da giardino hanno un telo che si aggira intorno ai 250-300 g/m2.

 

 

Il meccanismo di apertura

ombrelloni-da-giardino-consigli

Chi vuole individuare l’ombrellone più adatto al proprio giardino deve riflettere sul sistema di apertura e di chiusura. Il meccanismo varia di modello in modello, e di solito anche a seconda della marca.

Esistono ombrelloni a puleggia, che piacciono di meno a livello estetico ma in compenso sono i più facili da aggiustare. Ombrelloni con manovella, che in linea di massima sono i più imponenti. Infine, sono eccellenti gli ombrelloni push-pull: leggeri e maneggevoli, che funzionano come un vero e proprio ombrello.

 

L’indice UPF e la protezione dai raggi ultravioletti

Per il suo stesso scopo, è importante che un ombrellone da giardino difenda le persone dai raggi UV. Prendere un po’ di sole fa bene, ma è fondamentale non esagerare!

Quando si acquista un ombrellone, dunque, bisogna leggere l’indice UPF: esso determina il fattore di protezione dai raggi ultravioletti. L’UPF più alto corrisponde a 80, e sarebbe meglio non scendere sotto un valore di 30.

Come fare se sulla confezione non c’è questo parametro? Si passa ad analizzare la grammatura: una elevata crea una sorta di barriera contro le radiazioni dannose. Non dimentichiamo che i prodotti che soddisfano questi standard sono non solo più sicuri, ma anche più resistenti alle intemperie e all’usura.

 

 

Il design e il colore

Come già abbiamo evidenziato, l’ombrellone da giardino è utile e funzionale così come elegante. È un autentico oggetto ornamentale, capace di accentuare tantissimo il fascino di uno spazio outdoor.

C’è chi preferisce un ombrellone del tutto semplice, e chi invece ne predilige uno con qualche decorazione in più. Chi propende per un articolo minimal e moderno, e chi per uno di stampo vintage con frange ecc.

Ci sono ombrelloni quadrati, rettangolari, rotondi; ombrelloni con asta di legno o di metallo; ombrelloni a tinta unita, a righe, con fantasie astratte, dai colori neutri o più vivaci. Diciamo che c’è soltanto l’imbarazzo della scelta!

 

Gli ombrelloni decentrati

ombrelloni-da-giardino

Per concludere, non esistono unicamente ombrelloni da giardino classici con base centrale. Diversi modelli sono decentrati: hanno, cioè, una base laterale e possono essere orientati grazie al braccio ruotabile. Con questo stratagemma, la zona d’ombra verrà spostata dove si vuole, a seconda dell’inclinazione dei raggi del sole.

Gli ombrelloni decentrati sono più grandi rispetto a quelli tradizionali, e hanno una base più pesante e solida. Sono raccomandati a tutti coloro che stanno spesso in giardino e si muovono tra le varie parti, tavolo, poltroncine, sedie a sdraio. Un ombrellone di questo tipo, infatti, è molto versatile.